Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Ortomercato / Via Cesare Lombroso

Molestie all'ortomercato, dopo la galera ci ricasca: arrestato 23enne

Un egiziano clandestino 23enne aveva già molestato un'operatrice dell'ortomercato. Patteggiata la pena, è tornato "all'attacco": arrestato per stalking e resistenza pubblico ufficiale

Un egiziano clandestino recidivo di 23 anni è stato solo pochi giorni dietro le sbarre prima di ritornare a molestare all’ortomercato la sua vittima, un’italiana di 36 anni. Ed è stato arrestato per stalking dalla polizia locale.

L’irregolare era già stato fermato con l’accusa di resistenza e tentativo di furto lo scorso 7 marzo, dopo che la titolare di un’attività all’ingrosso in via Lombroso aveva chiamato i vigili per il comportamento molesto e violento del nordafricano. Il quale, in preda all'ira, aveva reagito agli agenti sfondando le vetrata dell’esercizio commerciale.

Rimesso in libertà da pochi giorni, dopo avere patteggiato la pena, non ha avuto pentimenti: è ritornato sul luogo del misfatto, ha ripreso a molestare violentemente la donna, ha sferrato un pugno al socio italiano di 45 anni e ha opposto resistenza al fermo dei vigili. Per lui sono scattate le manette. Questa volta il capo di imputazione è stalking, oltre che resistenza a pubblico ufficiale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie all'ortomercato, dopo la galera ci ricasca: arrestato 23enne

MilanoToday è in caricamento