Cronaca Duomo / Via Torino

Nasconde nelle mutande un sacchetto di monete antiche rubate: cercava di rivenderle

E' stato denunciato insieme ad un complice: avevano monete per varie migliaia di euro

Avevano addosso preziose monete d'oro e argento e stavano cercando di 'piazzarle' in un negozio di numismatica in centro a Milano. La polizia ha indagato in stato di libertà due diciottenni, un cittadino marocchino ed un cittadino tunisino, per ricettazione in concorso di monete antiche. La coppia, entrambi con precedenti per furto, è stata fermata in via Speronari.

Durante il servizio di controllo nel centro cittadino, i poliziotti, transitando in via Torino, hanno notato i due giovani aggirarsi con fare sospetto nei pressi di un negozio di numismatica.

Così gli agenti hanno deciso di seguirli da vicino e arrivati nei pressi del negozio, hanno visto uno dei due estrarre dal giubbotto un sacchettino bianco e consegnarlo all’altro ragazzo che ha tentato immediatamente di accedere all’interno del negozio. Insospettiti da tale comportamento, i poliziotti hanno bloccato i due. 

I ragazzi, senza opporre resistenza, hanno consegnato il sacchettino contenente numerose monete in argento da collezione, di cui non sapevano giustificare il possesso. Accompagnati in ufficio, sono stati sottoposti a perquisizione personale e negli slip di uno dei due c'era un ulteriore sacchetto contenente altre monete d’oro sempre da collezione. 

I due hanno a proprio carico precedenti di polizia per reati contro il patrimonio a luglio erano stati indagati in concorso tra loro in quanto autori di un furto in abitazione, dalla stazione carabinieri di Lugo (Ravenna). Proprio a Lugo negli ultimi giorni vi erano stati dei furti in abitazione con l’asportazione di monete da collezione, con relativa denuncia riguardante un furto in un'abitazione avvenuto il 3 settembre e tra i numerosi oggetti rubati vi erano numerose monete in argento e in oro, che dalle descrizioni risultano corrispondere a quelle rinvenute e sequestrate ai due uomini. 

Si ipotizza perciò che i due giovani abbiano immediatamente preso il treno per Milano con la refurtiva, per vendere le monete, dal valore di svariate migliaia di euro. I due 'trasfertisti' sono indagati per ricettazione in concorso e le monete sequestrate in attesa della restituzione al proprietario

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde nelle mutande un sacchetto di monete antiche rubate: cercava di rivenderle

MilanoToday è in caricamento