Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Il Teatro alla Scala in lutto per la morte della soprano Daniela Dessì: "Indimenticabile"

Tante e prestigiose le collaborazioni internazionali dell'artista, nata a Genova ma da tempo residente sul lago di Garda

La soprano

Il Teatro alla Scala piange per la morte del soprano Daniela Dessì. Aveva soltanto cinquantanove anni. "Una malattia breve, terribile e incomprensibile me l'ha portata via in questi mesi - ha detto il tenore Fabio Armiliato, compagno di vita dal 2000 - se ne è andata la più grande cantante lirica degli ultimi vent'anni". 

Tante e prestigiose le collaborazioni internazionali dell'artista, nata a Genova ma da tempo residente sul lago di Garda. Innumerevoli le interpretazioni, tra cui quelle delle eroine verdiane e pucciniane, e le collaborazioni con i più grandi teatri, dalla Scala di Milano al Metropolitan di New York, alla Deutsche Oper di Berlino.

La sua Fiordiligi in Così fan tutte e i suoi ruoli verdiani con Riccardo Muti (Alice Ford, Elisabetta di Valois, Messa da Requiem), le sue interpretazioni di Puccini e Cilea, ha spiegato la Scala, "restano tra le pagini indimenticabili della storia scaligera degli ultimi decenni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Teatro alla Scala in lutto per la morte della soprano Daniela Dessì: "Indimenticabile"

MilanoToday è in caricamento