rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

E' morta in ospedale la donna segregata in casa a Pavia: pesava 15 chili

E' morta mercoledì mattina in ospedale, Laura Carla Lodola

E' morta mercoledì mattina in ospedale, Laura Carla Lodola, la donna di 55 anni che viveva segregata in casa da anni, in un condominio di via Tasso a Pavia, ed era ridotta letteralmente a uno scheletro: pesava poco più di 15 chili.

Lo hanno confermato fonti sanitarie al San Matteo. I medici del pronto soccorso hanno fatto una segnalazione ai carabinieri, che hanno poi perquisito l'appartamento e interrogato lungamente il convivente della donna e i vicini.

Secondo gli inquirenti, la donna sarebbe vissuta per anni in uno stato di degrado e denutrizione. In carcere, con l'accusa di abbandono di incapace e sequestro di persona, è finito il convivente, un sessantenne, Antonio Calandrini.

La donna è deceduta alle quattro e mezza di notte. Il convivente della donna potrebbe essere ora accusato anche di omicidio colposo. La decisione spetterà alla procura di Pavia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morta in ospedale la donna segregata in casa a Pavia: pesava 15 chili

MilanoToday è in caricamento