Cronaca

Donna di 30 anni trovata morta vicino ai binari

Il corpo è stato trovato mercoledì mattina tra Sesto San Giovanni e Monza. Indaga la Polfer

Foto repertorio

Il cadavere di una donna di trenta anni è stato trovato mercoledì mattina accanto ai binari della linea Milano-Lecco. 

L'allarme è scattato poco dopo le 9.20, quando il corpo è stato notato all'altezza di via Pasubio, tra Monza e Sesto San Giovanni. Sul posto sono immediatamente intervenuti un elicottero e un'ambulanza del 118, ma i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso della vittima. 

Pochi, al momento, i dettagli sulla tragedia. Ferrovie dello Stato non parla esplicitamente di investimento e informa in una nota che "il traffico è rallentato per il rinvenimento di un cadavere in prossimità dei binari".

Proprio accanto ai binari sono ora al lavoro gli agenti della Polfer di Monza che dovranno stabilire come la trentenne sia morta. Non è comunque escluso che la donna sia stata investita - o comunque "sfiorata" - da un treno in corsa e che sia morta nelle scorse ore. 

L'intervento di polizia e 118 inevitabilmente ha mandato in tilt la circolazione dei treni. "Ritardi fino a venti minuti e limitazioni di percorso" vengono segnalate da Trenord sulle linee Bergamo-Milano, Chiasso-Milano, Lecco-Milano, Tirano-Milano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna di 30 anni trovata morta vicino ai binari

MilanoToday è in caricamento