Milano, addio a Luisa Mandelli, la moglie di Crepax che ispirò la sua Valentina

La donna avrebbe compiuto 83 anni a Natale. Era positiva al coronavirus

Luisa Mandelli (foto Fb/Bepi Vigna)

È scomparsa all'età di 82 anni Luisa Mandelli, moglie e musa ispiratrice di Guido Crepax, il creatore del personaggio di fumetti Valentina, che proprio a lei fu ispirato. A dare notizia della morte, avvenuta al Policlinico di Milano, è la stessa famiglia.

Classe '37 e nata a Trieste, la donna avrebbe compiuto 83 anni a Natale e si trovava ricoverata in ospedale dopo aver contratto una grave polmonite interstiziale: pochi giorni prima aveva contratto il coronavirus.

La 'Valentina in carne e ossa' lascia i tre figli avuti con Crepax, Antonio, Caterina e Giacomo che dopo la morte del padre (avvenuta nel 2003), hanno raccolto la sua eredità culturale e come Archivio Crepax proteggono e promuovono la sua ricca opera di fumettista.

"La mamma è sempre stata il nostro punto di riferimento nella vita di tutti i giorni - ricordano Antonio, Caterina e Giacomo-, molto presente negli studi come nei problemi personali, mentre papà era una fonte inesauribile d'ispirazione e un perfetto compagno di giochi".

Valentina a fumetti e in carne e ossa

Oltre a prestare le sue sembianza al celebre personaggio di Valentina, a cui Crepax diede vita nel '65, Luisa Mandelli lavorò per anni dietro le quinte contribuendo al successo del marito e occupandosi interamente della gestione della famiglia e della casa, così da permettergli di dedicarsi interamente alla sua arte.

Bellissima, sempre vestita alla moda, i capelli tagliati a caschetto dal parrucchiere Vergottini, era proprio come la Valentina delle strisce di Crepax pur non condividendone la vita spregiudicata e avventurosa. Timida e riservata, aveva preferito vivere nell'ombra del successo di Valentina, anche se collaborando attivamente con Crepax nel processo creativo delle sue storie. Tra le altre cose, grazie ai suoi studi di letteratura germanica, aveva creato la lingua dei misteriosi Sotterranei antagonisti di Valentina.

Con la creatura del fumettista milanese, la moglie condivideva data di nascita, look e sguardo penetrante. Anche i suoi sogni erano stati rielaborati da Crepax nelle sue storie che si generavano interamente nella vita quotidiana condotta da i due coniugi per oltre 40 nella loro casa di Via De Amicis a Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento