menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte di Abbado, Pisapia: "Un grande concerto per ricordarlo"

Il sindaco di Milano esprime cordoglio per un "grande uomo di cultura innamorato della propria città"

La notizia della scomparsa di Claudio Abbado ha fatto il giro del mondo. Uno dei primi messaggi è stato quello del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. "Milano - ha dichiarato il sindaco - non perde solo un eccezionale direttore d’orchestra, ma un grande uomo di cultura innamorato della propria città. Ricordo con profonda emozione il concerto che ha tenuto alla Scala nell’ottobre del 2012 dirigendo dopo molti anni la "sua" Filarmonica. Uno splendido regalo per Milano".

"Claudio Abbado, che ha ricevuto la Medaglia d’Oro di Civica Benemerenza nel 1974, ha contribuito a portare il Teatro alla Scala ai vertici della lirica mondiale, anche per questo solo pochi mesi fa il Presidente Napolitano lo aveva nominato senatore a vita proprio per i suoi grandi meriti culturali e musicali", ha continuato Pisapia.

"Quello che però mi piace ricordare di Claudio Abbado - ha proseguito - è il suo impegno a favore dei giovani talenti, anche attraverso la creazione di nuove orchestre come la European Union Youth Orchestra. Durante la presentazione del prossimo direttore musicale della Scala, Riccardo Chailly avevo espresso la speranza di vedere sul podio i direttori che hanno fatto grande il Tempio della Lirica, tra cui proprio Abbado".

"Mi attiverò sin da oggi - ha concluso - perché il Maestro Abbado possa essere onorato in città e in quella che è stata la sua vera casa, La Scala. Chiederò al Sovrintendente Lissner di organizzare un concerto, oltre ad altre iniziative, per ricordare uno dei migliori direttori d’orchestra al mondo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento