menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prof trovata senza vita in casa, allarme dato dalle due figlie. Morto anche il compagno

I due forse stroncati da un'overdose. A dare l'allarme le due figlie piccole della donna

Quando le piccole sono scese al piano inferiore, lei era già morta. Lui era ancora grave, ma in serata le speranze si sono spente anche per lui. Tragedia martedì in una villetta di Castronno, nel Varesotto, teatro della morte di una donna di 48 anni - insegnante di inglese in una scuola superiore di Legnano - e del suo compagno, un 45enne impiegato in un'azienda artigiana. 

Stando a quanto finora appreso, l'allarme è scattato quando le figlie della vittima - una di 12 anni avuta da un precedente fidanzamento e una di 8 nata proprio dall'ultima relazione - sono andate in salotto e hanno trovato i due che non davano segni di vita. 

La più grande ha così chiesto aiuto al 112 e sul posto sono immediatamente intervenuti i medici del 118, che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso della professoressa. Il compagno, portato in condizioni critiche all'ospedale di Varese, è morto in serata. 

Nell'abitazione non c'erano segni di effrazione né del passaggio di altre persone. L'ipotesi più probabile, secondo i primi rilievi dei carabinieri, è che la morte sia arrivata per entrambi per overdose, probabilmente dopo un mix fatale di sostanze stupefacenti e alcol. Le due bimbe sono state subito allontanate dalla villa e sono state affidate ai familiari delle vittime. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento