Cronaca

Trovato il cadavere di un uomo nelle acque dell'Adda: potrebbe trattarsi di suicidio

È successo nella mattinata di martedì 20 giugno a Trezzo. Sul caso indagano i carabinieri

Immagine repertorio

Nella mattianta di martedì 20 giugno è stato recuperato il cadavere di un uomo nelle acque del fiume Adda a Trezzo. Il primo avvistamento è avvenuto intorno alle 9.30 in zona Concesa, all'altezza del ponte dell'autostrada A4. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Vimercate, insieme ai vigili del fuoco del comando provinciale di Milano e ai soccorsi del 118. Ancora non sono note le generalità della persona deceduta e nemmeno le circostanze della morte, anche se non è escluso che possa essersi trattato di un gesto volontario: l'uomo si era allontanato da casa qualche giorno fa.

È solo l'ultimo triste episodio: mercoledì 14 giugno un uomo di 60anni era stato trovato privo di vita a Cornate d'Adda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato il cadavere di un uomo nelle acque dell'Adda: potrebbe trattarsi di suicidio

MilanoToday è in caricamento