menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angelo Agostini in un'immagine recente

Angelo Agostini in un'immagine recente

Morto Angelo Agostini, professore di giornalismo allo Iulm

Era uno dei professori più noti e amati dello Iulm. E' morto a 55 anni per una grave malattia

Si è spento Angelo Agostini, 55 anni, editorialista, docente e grande studioso dell’informazione. E' stato stroncato da una lunga malattia.

Era figlio di Piero Agostini, direttore dell’Adige alla fine degli anni ’80.

Originario del Trentino, Angelo Agostini è stato docente di “Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico” all’Università Iulm di Milano, dove era uno dei professori più noti e amati.

Condirettore e poi direttore dell’Ifg di Bologna e direttore del Corso di giornalismo della Svizzera italiana a Lugano.

Giornalista e studioso dei media, è direttore del trimestrale “Problemi dell’informazione”, edito da Il Mulino. E’ stato anche vicepresidente e poi presidente della European Journalism Training Association, l’associazione europea delle scuole di giornalismo. Consulente della Presidenza del Consiglio per l’editoria tra il 1996 e il 1998, è stato dirigente della Federazione della stampa e membro di commissioni ministeriali per la riforma dell’Ordine dei giornalisti e per il riordino dei corsi di laurea in Scienze della comunicazione.

Svolse attività di ricerca per la Rai, per numerosi enti scientifici e per organizzazioni non governative. Ha svolto - recita il suo cv sul sito dell'università milanese - anche attività di ricerca scientifica e giornalistica nel campo delle nuove tecnologie, dei nuovi media e della multimedialità, come consulente di rilevanti gruppi editoriali italiani, di enti di ricerca, enti pubblici e associazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento