rotate-mobile
Cronaca

Si tuffa per rinfrescarsi: uomo muore annegato

Il dramma nell'Adda. Vittima un 36enne residente nel Milanese

Non c'è stato nulla da fare. È morto l'uomo di 36 anni, un cittadino senegalese residente nel Milanese, che domenica pomeriggio ha accusato un malore mentre faceva un bagno nel fiume Adda. La tragedia si è consumata tra Medolago, nel Bermasco, e Cornate, in provincia di Monza e Brianza. 

Stando a quanto finora appreso, il 36enne si sarebbe tuffato per rinfrescarsi e sarebbe subito finito sott'acqua. Dopo l'allarme dato dagli altri bagnanti presenti, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviglio, che lo hanno recuperato e hanno tentato di rianimarlo insieme ai soccorritori del 118, arrivati con un'ambulanza e due auto mediche. 

Nonostante i tentativi dei sanitari, però, per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Il cadavere è stato poi trasferito all'obitorio dell'ospedale di Vimercate. Le indagini del caso sono state affidate ai carabinieri di Monza, ma è verosimile che per il 36enne sia stato fatale un malore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa per rinfrescarsi: uomo muore annegato

MilanoToday è in caricamento