menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo della tragedia - Foto Jomari Ebora © MilanoToday

Il luogo della tragedia - Foto Jomari Ebora © MilanoToday

Cede la balaustra del ponte sul Naviglio Martesana: uomo precipita e muore a Milano

Il dramma venerdì pomeriggio poco dopo le 18.15 all'altezza della Cassina de' Pomm

Dramma venerdì pomeriggio a Milano, dove un uomo è morto dopo essere caduto dal ponte in ferro sul Naviglio Martesana. La tragedia si è consumata poco dopo le 18.15 all'altezza della Cassina de' Pomm, in via Tirano, nel tratto che costeggia via Melchiorre Gioia. 

Stando a quanto finora appreso, sembra che l'uomo - il 40enne Andrea Elifani - sia precipitato dalla zona laterale della struttura battendo con violenza la testa a terra, sulla parte di percorso pedonale, in mattoncini, che dà verso la strada. Soccorso dagli equipaggi di due ambulanze e un'auto medica, la vittima è stata trasportata in condizioni critiche al pronto soccorso del Niguarda, ma poco dopo i dottori non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Sul caso indagano gli agenti della polizia locale, ma dai ghisa e dall'assessorato alla sicurezza del comune non filtra nessuna informazione. Pare, ma le ricostruzioni sono ancora frammentarie, che il 40enne fosse insieme a un amico e che i due fossero poggiati alla ringhiera nella parte laterale del ponte, accanto alte scale che conducono proprio al ponte. Improvvisamente, però, un pezzo della "balaustra" avrebbe ceduto e l'uomo sarebbe precipitato al suolo. Pochi, comunque, i dubbi sulla dinamica: stando a quanto verificato da MilanoToday, accanto al corpo sarebbe stata ritrovata una sbarra di metallo che serviva proprio da parapetto e che sarebbe proprio il pezzo che ha ceduto. L'amico della vittima, coetaneo, è stato ricoverato in ospedale sotto shock al San Raffaele. 

Sabato pomeriggio, il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha affidato a una nota il suo pensiero sulla tragedia. "La notizia dell'incidente in cui ha perso la vita Andrea Elifani lascia tutti noi sgomenti. Ai suoi familiari rivolgo le mie più sentite condoglianze. Saranno accertate le dinamiche di questo triste accadimento - ha garantito il primo cittadino -, nel ricordo di Andrea e nel rispetto della sua famiglia e di tutti i milanesi. E faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità affinché certi eventi tragici non accadano mai più".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Da oggi la Lombardia è in zona arancione

  • Meteo

    Allerta meteo per piogge e vento forte a Milano

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento