Tragedia in un cantiere edile: operaio di 48 anni cade da un ponteggio e muore

E' successo martedì mattina a Olgiate Olona

Repertorio

Tragedia sul lavoro a Olgiate Olona (Varese) nella mattinata di martedì 21 maggio. Un operaio di 48 anni è morto verso le otto e mezza mentre lavorava in un cantiere edile. L'uomo, di origini albanesi, era su un ponteggio quando - secondo le prime risultanze - avrebbe perso l'equilibrio.

I suoi colleghi, vedendolo precipitare al suolo, hanno chiamato i soccorsi. Sul posto un'automedica e un'ambulanza, ma i sanitari non hanno potuto salvare il 48enne che nel frattempo è deceduto.

A Olgiate Olona anche i vigili del fuoco, la polizia locale e l'Ats Insubria per i rilievi. Sarà determinante chiarire se il ponteggio presentava tutti i requisiti di sicurezza richiesti.

Paolo Capone, segretario generale dell'Ugl, ha espresso il cordoglio del sindacato alla famiglia della vittima. "Nel 2018 sono state 1.133 le cosiddette ‘morti bianche’, più 104 rispetto all’anno precedente. Purtroppo, i dati Inail confermano che la strage nel 2019 continua: anche nei primi 4 mesi gli incidenti sul lavoro con esito mortale sono 212. Per questo, dobbiamo promuovere una maggiore cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro e una formazione degli operai più adeguata, soprattutto dove il rischio di infortuni è elevato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento