rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Coppia di carabinieri no vax contagiata: morto il marito

Il luogotenente Marco Mazzone è spirato a causa del covid a soli 59 anni

Marito e moglie, entrambi carabinieri e convinti no vax, hanno contratto il covid. Lui però in maniera tanto grave da morire per la malattia a soli 59 anni. La donna, per fortuna, così come la figlia della coppia, una bambina di 9 anni, si è ammalata in forma più lieve.

A perdere la vita, domenica 31 ottobre, Marco Mazzone, luogotenente dei carabinieri in forza al Nucleo sicurezza di Milano, che da una settimana era ricoverato in ospedale a causa del coronavirus, preso anche da moglie e figlioletta. Così come la compagna, medico del Comando interregionale Pastrengo, il militare aveva scelto di non vaccinarsi contro il covid.

Originario di Cuneo, Mazzone era convintamente no vax, nonostante avesse seguito studi di medicina. Quando era stato possibile sottoporsi al vaccino, già all'inizio della campagna di prevenzione vista l'appartenza alle forze dell'ordine, lui e la moglie avevano rifiutato di ricevere la somministrazione.

Purtroppo, a causa dell'insorgenza di complicazioni a livello respiratorio, per il carabiniere non c'è stato nulla da fare: a una settimana dal ricovero è spirato al Fatebenefratelli di Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia di carabinieri no vax contagiata: morto il marito

MilanoToday è in caricamento