Cronaca

E' morto Cesare Monti, "padre" delle copertine di Lucio Battisti

Fu anche direttore creativo della sezione italiana all'Expo di Lisbona. Una lunga carriera di fotografo e artista di fama internazionale

Cesare Monti Montalbetti

E' morto il "padre" di molte copertine dei dischi di Lucio Battisti, Cesare Monti Montalbetti, conosciuto anche come Caesar Monti. Era nato a Milano nel 1946 e da qualche mese aveva un tumore. E' deceduto lunedì 23 febbraio 2015 all'ospedale di Arona, sulla sponda piemontese del Lag Maggiore. Dopo un periodo di formazione a Londra, con Romano Cagnoni della Magnum Photos, tornò in Italia per lavorare come fotografo, creativo e artista. Il fratello Pietruccio Montalbetti era leader dei Dik Dik.

Realizzò molte copertine di dischi di successo, insieme alla compagna Wanda Spinello. Si ricordano l'album omonimo di Pino Daniele, "Rimini" di Fabrizio De André, "Storia di un minuto" della PFM, vari dischi di Lucio Battisti ("La canzone del sole", "Il mio canto libero" e "Anima latina"), oltre a tanti altri artisti tra cui Edoardo Bennato, Eugenio Finardi, Enzo Jannacci, Ivano Fossati.

Ha lavorato in collaborazione con molte etichette discografiche ed è stato anche direttore artistico della rivista underground "Re Nudo". Negli anni '90 ha firmato pubblicità per Barilla, Volvo, Swatch e Guzzini.

E' stato direttore creativo, nel 1998, della sezione italiana dell'Expo di Lisbona. Le sue opere sono state esposte in molte città di tutto il mondo. Ha anche svolto attività d'insegnamento (poetica dell'immagine) al Politecnico di Milano (facoltà di architettura) e a Parma. Negli ultimi anni è direttore di un "cantiere creativo", il Tempio del Sale, a Casale Marittimo (Pisa).

L'annuncio della scomparsa è stato dato dal fratello Pietruccio attraverso Facebook: "Mio fratello Cesare Monti (Montalbetti) oggi alle 16 è morto dopo una breve ma violenta malattia", ha scritto. "Io lo voglio iricordare per il suo impegno morale e la sua bravura nel valorizzare attraverso le sue immagini le copertine di Battisti, Pino Daniele, il Banco, la PFM, Fabrizio de André e molti altri, dando molto di più di quello che ha ricevuto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Cesare Monti, "padre" delle copertine di Lucio Battisti

MilanoToday è in caricamento