È morto Vittorio Fusari, addio al rinomato chef

Lo chef è morto a 66 anni a causa di un malore. A Milano una delle sue ultime esperienze

Fusari - Foto da Instagram

Mondo della cucina in lutto. Mercoledì 1 gennaio, all'età di sessantasei anni, è morto Vittorio Fusari, rinomato chef bresciano. Il cuoco lombardo, che aveva collezionato esperienze tra Brescia, Bergamo e Milano, si è spento dopo che le sue condizioni di salute si sono improvvisamente aggravate a seguito di un ricovero.

Nato l'11 febbraio del 1953 a Iseo, Fusari aveva iniziato a lavorare proprio a casa sua nel 1981 con il suo locale "Il Volto". Sei anni dopo si era invece trasferito a "Le maschere", prima di tornare dalla sua prima creatura nel 1995. Nel 2007 era approdato alla "Dispensa pani e sapori" in Franciacorta e nel 2015 aveva preso la guida della cucina del "Pont de ferr", l'osteria milanese sui Navigli che conta oltre trenta anni di storia. Nel 2017 si era infine spostato a Bergamo, a "Il Balzer", per stare più vicino a sua moglie e suo figlio.

“Il mio lavoro è anche al di fuori delle cucine - diceva lui stesso parlando della sua filosofia -. Tramandare la sapienza millenaria della gastronomia italiana è la mia vita. Perché il buon mangiare avvicina le persone, aiuta a trovare punti di vista comuni, aiuta ad essere felici”.

Tra i primi a ricordarlo, con una foto che li ritrae insieme, lo chef Iginio Massari. "I miei pensieri corrono ai momenti di felicità condivisa - ha scritto su Instagram -. Ciao amico Vittorio".

"Non vi ho lasciati, avete in eredità le mie ricette che raccontano le mie idee", è invece il messaggio apparso sul profilo ufficiale di Fusari come in una sorta di testamento. "Copiatele - l'invito - e fatele vivere costruendo attraverso il cibo un mondo migliore". ⁠

I miei pensieri corrono ai momenti di felicità condivisa; ciao Amico Vittorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un post condiviso da Iginio Massari (@iginio.massari) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid coronavirus Milano e Lombardia: nuovo record assoluto, +2.419 casi

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Covid, la Lombardia inasprirà le regole: stop a sport amatoriale, bar chiusi alle 21

  • Covid, le regole in Lombardia dal 17 ottobre: locali chiusi alle 24, stop allo sport di contatto

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Milano, lunedì in centro arriva il laboratorio mobile: test gratis per il coronavirus (e per l'epatite C)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento