E' morto a Milano Dario Fo, aveva 90 anni

Premio Nobel nel 1997, era nato in provincia di Varese e aveva iniziato la carriera teatrale dopo gli studi a Brera

Dario Fo (Ansa Foto)

Dario Fo, premio Nobel per la Letteratura nel 1997, è morto a Milano all'età di 90 anni. Da una dozzina di giorni era ricoverato all'ospedale Sacco per una malattia polmonare. Figlio di un ferroviere, ha avuto una straordinaria carriera artistica culminata con il Nobel, con un sodalizio di oltre cinquant'anni con la moglie Franca Rame (scomparsa tre anni fa).

Con lei, dopo gli studi a Brera, fonda la compagnia Fo-Rame e, negli anni della contestazione, comincia l'avventura del teatro autogestito, con una forte connotazione politica, andando a recitare nelle piazze e nelle fabbriche. La sua straordinaria carriera di autore, attore, scenografo gli vale il massimo riconoscimento nel 1997, acclamato all'estero ma contestato in Italia da chi lo riteneva un "giullare" o un "comico".

Nato a Sangiano il 24 marzo 1926, ha iniziato a lavorare per la Rai negli anni '50. Sposatosi con Franca Rame nel 1954, la coppia si è trasferita a Roma, per incontrare per la prima volta la censura nel 1962 con alcuni pezzi scritti per il programma "Canzonissima". E' del 1969 quella che forse è la sua opera più conosciuta, "Mistero Buffo", in cui Dario Fo introduce il "grammelot", un linguaggio teatrale che si rifà a quello dei giullari e che è formato da suoni che imitano il ritmo di idiomi reali, con intento parodistico.

La vita artistica di Dario Fo e Franca Rame si lega indissolubilmente all'impegno politico nell'estrema sinistra. Del 1970 è "Morte accidentale di un anarchico", sulla vicenda di Giuseppe Pinelli dopo la strage di piazza Fontana. La satira politica di Fo e Rame s'indirizza, negli anni '80, contro il clericalismo e il Pentapartito, poi contro Silvio Berlusconi.

Nel 2006 Fo si è candidato alle primarie di centrosinistra per il sindaco di Milano, arrivando secondo dopo Bruno Ferrante. Quell'anno, Fo è stato eletto in consiglio comunale ma si è dimesso prima di entrare in carica. Negli ultimi anni si è fortemente avvicinato al Movimento 5 Stelle.

La camera ardente sarà allestita al Piccolo Teatro venerdì 14 ottobre (dalle 12 a mezzanotte) e sabato 15 ottobre (dalle 8.30 del mattino), fino al trasferimento della salma in piazza del Duomo per la cerimonia laica pomeridiana. E' stata già lanciata la proposta di intitolargli la Palazzina Liberty di Largo Marinai d'Italia, che negli anni '70 è stata la sede del suo teatro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di seguito: le reazioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento