Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Gorla / Viale Monza

Ragazzo precipitato dall'hotel: marijuana acquistata dentro Expo?

E il presidente dei presidi: "Abolire le gite scolastiche, non servono più come una volta"

Elia Barbetti, il 17enne morto

L'autopsia sul corpo del 17enne toscano Elia Barbetti, morto precipitato dall'Hotel Campus Living della zona di viale Monza mentre era in gita per visitare Expo 2015, ha escluso che il ragazzo abbia subìto violenze: sul corpo soltanto i segni della caduta. La salma verrà restituita presto alla famiglia, mentre devono ancora arrivare anche gli esami tossicologici, sebbene alcuni amici abbiano riferito che, quella sera, i ragazzi avevano benvuto alcune birre e fumato spinelli.

Gli investigatori tendono ad escludere sia il suicidio sia l'omicidio. L'ipotesi per ora più accreditata è che il giovane abbia accusato un malore e, per prendere un po' d'aria, si sia sporto eccessivamente dalla finestra. Ma non si tratta ancora di una sicurezza. 

Il pm Piero Basilone, intanto, ha aperto un fascicolo con due ipotesi di reato: morte in conseguenza di altro reato e spaccio di stupefacenti. In pratica le ricerche si concentreranno sulla marijuana, sostanza di cui Elia non era fumatore abituale. Al vaglio, fra l'altro, l'ipotesi che il gruppo di studenti di Cecina abbia acquistato la droga ad Expo, visto che sembra acclarato che si siano incontrati con un gruppo di coetanei lombardi.

Intanto il presidente dell'associazione nazionale presidi Giorgio Rembado, in una intervista a Repubblica, attacca le gite scolastiche in genere e propone una soluzione drastica: abolizione totale dei viaggi d'istruzione, che a suo dire non sono più, ormai, così utili come un tempo. «Nella nostra epoca gli studenti si muovono molto più di prima, con voli low cost e prezzi abbordabili. Una volta il viaggio d'istruzione era un'occasione per uscire dal contesto familiare», afferma Rembado, secondo cui «i docenti non hanno tutti i torti a non voler accompagnare i ragazzi in gita, perché le responsabilità che si assumono non possono avere copertura completa». Sarà, anche se Expo 2015 (in visita guidata e meditata) rappresenterebbe e sta rappresentando, per centinaia di migliaia di giovanissimi, un'occasione unica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo precipitato dall'hotel: marijuana acquistata dentro Expo?

MilanoToday è in caricamento