Cronaca

Milanese in Trentino precipita in montagna davanti al fratello e muore

La vittima è il 32enne Federico Mattiacci

Ha perso la vita a 32 anni dopo essere caduto in un canalone in montangna, davanti agli occhi del fratello. La tragedia in Trentino sul gruppo della Presanella nella tarda mattinata di lunedì 30 agosto. La vittima è Federico Mattiacci, milanese docente di educazione fisica.

Il ragazzo è caduto in un canalone mentre stava percorrendo la cresta che da Cima Presena porta al Passo dei Segni, ad una quota di circa 2900 metri. Si trovava in cresta in compagnia del fratello, quando è scivolato e precipitato per più di 100 metri lungo un canale caratterizzato da alcuni salti di roccia. L'allarme è stato lanciato dal familiare, che ha assistito all'incidente e si è dovuto allontanare per trovare campo e chiamare i soccorsi.

I soccorritori non hanno potuto fare nulla per il 32enne e il medico ne ha constatato il decesso, avvenuto a causa delle ferite fatali riportate nella caduta. Dopo il nullaosta delle autorità, la salma è stata verricellata a bordo dell'elicottero e trasferita a Vermiglio. Il fratello della vittima, che nel frattempo aveva raggiunto gli impianti di risalita, è stato accompagnato dal passo del Tonale a Vermiglio dagli operatori del Soccorso Alpino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milanese in Trentino precipita in montagna davanti al fratello e muore

MilanoToday è in caricamento