Cronaca

Operaio di 24 anni muore durante il suo primo giorno di lavoro, era appena diventato papà

Per l'operaio, 24 anni, non c'è stato nulla da fare. Lascia la compagna e una bimba

La giovane vittima

I colleghi lo avevano trovato a terra, accanto al suo muletto, privo di sensi. Da quel momento, purtroppo, non ha mai più ripreso conoscenza e martedì si sono spente anche le ultime, flebili, speranze. 

È morto dopo tre giorni di coma Francesco Calzone, il giovane operaio di ventiquattro anni colpito da un malore venerdì scorso nella D.n.p Industriale Srl di via Buozzi a Brugherio.

Quel pomeriggio, Francesco - che era al suo primo giorno di lavoro - era stato male e si era accasciato al suolo in un'ala dell'azienda. Inizialmente alcuni particolari avevano fatto pensare a un incidente, ma poi le forze dell'ordine avevano chiarito che era stato un "semplice" malore. I medici del 118, arrivati immediatamente sul posto insieme alla polizia locale, avevano cercato a lungo di far ripartire il suo cuore e lo avevano poi ricoverato in condizioni critiche al San Gerardo di Monza. 

Residente a Sesto San Giovanni, nel Nord Milano, Francesco lascia la compagna e una bambina di soli tre mesi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio di 24 anni muore durante il suo primo giorno di lavoro, era appena diventato papà

MilanoToday è in caricamento