rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca Rosate / Via Marconi

Sale sul tetto per recuperare il pallone, precipita e muore

L'incidente venerdì pomeriggio nella zona industriale di Rosate. A perdere la vita è stato un imprenditore quarantasettenne

Un piede in fallo. Un volo di almeno cinque metri. E lo schianto al suolo, fatale. 

E’ morto così Gabriele Peluso, l’imprenditore quarantasettenne di Rozzano, deceduto venerdì pomeriggio dopo essere caduto dal tetto di un capannone della zona industriale tra Rosate e Vernate. 

L’incidente è avvenuto poco dopo le 16, in via Marconi. Secondo le testimonianze, raccolte dai carabinieri di Abbiategrasso che indagano, il quarantasettenne era salito sul tetto dello stabilimento di un’azienda confinante alla sua per cercare di recuperare un pallone. L’uomo, però, avrebbe messo un piede su un lucernario che ha ceduto, facendolo precipitare nel vuoto all’interno del magazzino. 

Immediatamente sul posto sono giunti i medici del 118 con un’ambulanza e un elisoccorso. I medici hanno tentato di rianimarlo per oltre quaranta minuti, ma poco dopo l’arrivo all’ospedale Humanitas di Rozzano, il piccolo imprenditore si è spento. 

Peluso, titolare di una piccola impresa di carpenteria a Rosate, viveva a Rozzano con moglie e due figli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale sul tetto per recuperare il pallone, precipita e muore

MilanoToday è in caricamento