rotate-mobile
Cronaca Bollate

Gianluca Betti precipita in montagna davanti al figlio: morto

Il dramma martedì mattina in Valtellina

Dramma martedì mattina in Valtellina, dove un uomo di 51 anni - il milanese Gianluca Betti - è morto dopo essere precipitato sembrerebbe a causa di un malore. La tragedia, avvenuta poco dopo le 10.20, si è consumata sulle montagne di Tartano, dove la vittima era in compagnia del figlioletto 16enne e di un amico. 

Mentre i tre affrontavano un sentiero in Val Corta, il 51enne - residente a Bollate - si sarebbe accasciato al suolo, pare colpito da un malore, e sarebbe poi precipitato. Nonostante l'intervento del soccorso alpino e del 118, con un elicottero, per lui non c'è stato nulla da fare. I sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'escursionista. 

A dare l'allarme è stato proprio l'amico che era in compagnia dell'uomo. I rilievi del caso sono stati effettuati dalle forze dell'ordine, che dovranno ricostruire l'accaduto. L'ipotesi più probabile, a ora, è che il 51enne sia stato colpito da un malore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianluca Betti precipita in montagna davanti al figlio: morto

MilanoToday è in caricamento