rotate-mobile
Cronaca

Milano, morto a 64 anni Marco Bogarelli: addio al manager sportivo, 're dei diritti tv'

Si trovava ricoverato in ospedale per una polmonite dopo aver contratto il covid. Lutto nel mondo dello sport

È morto a Milano nella notte tra lunedì e martedì il manager sportivo Marco Bogarelli. Ricoverato in ospedale da una decina di giorni dopo aver contratto il covid, è scomparso all'età di 64 anni a causa di una polmonite che non gli ha lasciato scampo. Dopo la triste notizia, è lutto nel mondo dello sport: sono state tante le società che hanno voluto ricordarlo, stringendosi attorno alla sua famiglia.

Chi era Marco Bogarelli

Nato a Milano, l'ex presidente di Infront Italy si era laureato alla Bocconi. Attivo soprattutto nell'ambito del calcio e noto come 're dei diritti tv', era anche stato il primo a portare l'Nba in Italia.

Fondatore di Media Partners con Hecht, Locatelli e Chester negli anni '90, nella prima decade del 2000 divenne uno dei più importanti manager del gigante mondiale di gestione dei diritti tv, marketing e sponsorizzazioni, Infront Sports e Media, con sede in Svizzera, a Zurigo.

Presidente di Infront Italia fino al 2016, Bogarelli fu una figura chiave nella consolidata partnership fra Lega Serie A e Infront sul tema dei diritti tv.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, morto a 64 anni Marco Bogarelli: addio al manager sportivo, 're dei diritti tv'

MilanoToday è in caricamento