Strage treni: morto Maurizio Pisani, manager che lavorava in tv con Cristina Chiabotto

L'uomo, quarantanove anni di Pavia ma da tempo residente a Milano, stava tornando in città. Era diventato famoso per la partecipazione al programma della Chiabotto, che lo ricorda

La foto postata dalla Chiabotto sui social

C’era anche lui su uno di quei due maledetti treni. Doveva tornare per lavoro a Milano, dove ormai era conosciuto da tutti. Anzi, a conoscerlo era gran parte dell’Italia, che aveva fatto del suo viso un volto familiare grazie alle tante competenti e sorridenti presenze in tv al fianco di Cristina Chiabotto. 

C’è anche Maurizio Pisani, manager di quarantanove anni milanese d’adozione, tra le ventitré vittime della strage dei treni in Puglia. L’uomo, nato a Pavia ma da anni residente nel capoluogo lombardo, aveva lasciato moglie e figlia in Puglia e stava facendo ritorno in città, quando il suo viaggio - e la sua vita - si sono interrotti tra le stazioni di Corato e Andria. Lo schianto tra i due treni non gli ha lasciato scampo: Maurizio - che a Milano era titolare della società Pisani Food Marketing, il suo ultimo progetto nato dopo anni trascorsi come direttore generale in grandi aziende - è morto sul colpo. 

Figlio di Mario Pisani, docente emerito di procedura penale alla Statale di Milano, il quarantanovenne viveva con la famiglia a Milano e la sua società aveva sede in via Maestri Campionesi, poco lontano dal centro. Da qualche mese aveva iniziato a collaborare con “La ricetta perfetta”, la trasmissione di canale 5 condotta da Cristina Chiabotto. E la stessa showgirl torinese, giovedì, ha voluto ricordare l’amico con un commovente post sui propri profili social insieme a una foto di loro due insieme. 

“Svegliarsi questa mattina e sapere che sul quel maledetto treno c'eri anche tu, Maurizio. È stato un onore lavorare con te, porterò sempre nel cuore il ricordo di una tua battuta, la tua calma, la tua ironia, la tua grande professionalità e l'amore immenso per tua figlia, proprio lei che stavi correndo ad abbracciare e che raccontavi con tanta luce negli occhi - ha scritto la Chiabotto -. È un duro colpo ed è proprio vero come la vita possa cambiare in un istante, in quel brutto gioco del destino, su un treno pronto ad unire tante anime. Il gruppo della Ricetta Perfetta vola nel tuo ricordo e stringe con un abbraccio immenso i tuoi cari. Bello - le ultime parole di Cristina Chiabotto - averti incontrato sul mio cammino”. 

Svegliarsi questa mattina e sapere che sul quel maledetto treno c'eri anche tu,Maurizio. E' stato un onore lavorare con Te,portero' sempre nel cuore il ricordo di una tua battuta,la tua calma,la tua ironia,la tua grande professionalita' e l'amore immenso per tua figlia,proprio lei che stavi correndo ad abbracciare e che raccontavi con tanta luce negli occhi. E' un duro colpo ed e' proprio vero come la vita possa cambiare in un istante,in quel brutto gioco del destino,su un treno pronto ad unire tante anime. Il gruppo della Ricetta Perfetta vola nel tuo ricordo e stringe con un abbraccio immenso i tuoi cari🙏🏼 Bello averti incontrato sul mio cammino❤️ #CiaoMaurizio #RIP #Puglia

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una foto pubblicata da Cristina Chiabotto (@vanillagirl_86) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento