Cronaca

Studente inglese muore in autogrill, forse meningite fulminante

Il pullman fermato a Basilea

Nulla da fare per il giovane

Uno studente inglese 19enne dell'Università del Surrey, membro di una squadra di rugby in vacanza in Italia, è morto al Maggiore di Lodi dopo essere stato ricoverato in coma giovedì.

Il ragazzo si è era sentito male all'autogrill di Somaglia Ovest (A1), mentre, con il pullman, stava tornando verso Milano con i compagni dopo il periodo di ferie in Italia. Aveva perso subito conoscenza. La procura della Repubblica di Lodi ha aperto un’indagine conoscitiva. Il pm Nicola De Caria sta valutando se disporre o meno l’autopsia, in assenza di segni evidenti di violenza sul corpo, mentre l’Asst (ex Azienda ospedaliera) appare intenzionata a procedere comunque a esami sul corpo, dato che i soccorritori dell’Areu hanno segnalato rigidità nucale, uno dei sintomi di meningite.

E proprio per l’ipotesi, per ora solo cautelativa, di meningite fulminante, l’Ats ha fatto fermare il pullman a Bellinzona, in Svizzera, dove tutti i 48 occupanti sono stati sottoposti a una prima terapia antibiotica, mentre una ragazza che presentava alcune linee di febbre è stata trattenuta e ricoverata in un ospedale della zona, come riporta Il Cittadino.

La comitiva di studenti era di rientro da un hotel di Marebello di Rimini dove il gruppo della squadra di rugby, di cui il 19enne faceva parte, quello del badminton e le cheerleader avevano partecipato a una vacanza. Una ventina di persone presenti nell’hotel nello stesso periodo sono state contattate dall’Ats di Rimini per avviare anche per loro la profilassi contro il meningococco e altri ceppi batterici. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente inglese muore in autogrill, forse meningite fulminante

MilanoToday è in caricamento