Cronaca

Meningite, morto ragazzino di 18 anni a Milano

Il ragazzo è morto mercoledì. Già scattata la profilassi tra i compagni di scuola e i familiari

Diego, foto da profilo Facebook

L'infezione non gli ha lasciato scampo. Nel giro di pochissimo, purtroppo, lo ha ucciso. Un ragazzo di diciotto anni di Senago è morto mercoledì scorso all'ospedale Niguarda di Milano a causa di una meningite fulminate. La giovane vittima - Diego Currò, studente dell'Iis Lagrange di via Litta Modignani - è stata stroncata da una sepsi dovuta al meningococco di tipo C. 

Il ricovero - stando a quanto si apprende - sarebbe arrivato nella tarda serata di martedì, quando Diego avrebbe iniziato a vomitare e a stare male. Circa dodici ore dopo, nello stesso ospedale, sarebbe arrivato il decesso. 

La segnalazione a regione Lombardia è arrivata giovedì, quando le analisi hanno confermato i sospetti dei medici sulle cause della morte del diciottenne, i cui funerali si sono tenuti sabato a Capriate San Gervasio, paese d'origine della famiglia. 

L'assessorato alla sanità lombarda ha fatto immediatamente scattare la profilassi, somministrando l'antibiotico a venticinque persone - familiari e amici - che negli ultimi dieci giorni erano stati a stretto contatto con la vittima.

Venerdì, invece, gli stessi tecnici dell'Ats si sono presentati a scuola di Diego e hanno fornito l'antibiotico a settantuno studenti e quarantacinque insegnanti. Tutti i ragazzi del Lagrange - circa mille e cinquecento - saranno poi vaccinati nei prossimi giorni con sessioni ad hoc. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meningite, morto ragazzino di 18 anni a Milano

MilanoToday è in caricamento