menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Si tuffa nel Naviglio e annega, tragedia a Bernate Ticino: morto 54enne

Il dramma nel pomeriggio di sabato

Si è tuffato in acqua e non è più riemerso. Tragedia nel pomeriggio di sabato a Bernate Ticino, nel Milanese, dove un uomo di cinquantaquattro anni ha perso la vita, annegando nel corso d'acqua.

L'allarme è scattato pochi minuti prima delle 18 quando lungo l'alzaia Naviglio Grande sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri della compagnia di Magenta e i soccorsi del 118 con un elicottero e una ambulanza in codice rosso.

Il cinquantaquattrenne, un cittadino romeno, di Bernate Ticino, era stato visto entrare in acqua per un bagno nel Naviglio in località Rubicone ma ad un certo punto, mentre nuotava, si è trovato in difficoltà ed è andato sott'acqua senza più riemergere.

Immediatamente si è messa in moto la macchina dei soccorsi e per estrarlo dall'acqua è stato necessario l'intervento dei pompieri. I primi tentativi di rianimazione sono stati effettuati sul posto dai sanitari poi l'uomo è stato trasferito in elisoccorso all'ospedale di Magenta dove è deceduto poco dopo. 

Sempre nella giornata di sabato a Monza un uomo ha perso la vita, annegando nel canale Villoresi dopo essersi gettato tra le acque per sfuggire alla polizia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento