Cronaca

Morto il parroco della parrocchia ortodossa bulgara di Milano

In questi giorni di settembre, a pochi giorni dalla solennità dell’esaltazione della Santa Croce ci ha lasciati all’età di 38 anni Padre Stefano. Da diversi anni parroco della Parrochia “Sant’ Ambrogio Vescovo” della Chiesa Ortodossa Bulgara in Milano. Lascia una moglie ed un figlio di 13 anni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

In questi giorni di Settembre, a pochi giorni dalla solennità dell’esaltazione della Santa Croce ci ha lasciati all’età di 38 anni Padre Stefano. Da diversi anni parroco della Parrochia “Sant’ Ambrogio Vescovo” della Chiesa Ortodossa Bulgara in Milano. Lascia una moglie ed un figlio di 13 anni. Cosa posso dire. Le parole sarebbero vane . Era un sacerdote di grande spessore, sempre con il sorriso sul volto, segno della sua profonda e radicata fede. Un amico sincero a cui ci si poteva sempre rivolgere . Mi ricordo le nostre discussioni sull’unità dei cristiani quando soleva ripetere che l’unità si costruisce attraverso l’eucarestia e ci sarà quando, negli ultimi tempi celebreremo assieme al Signore la l’Eucarestia senza tempo.

Da cattolico non mi sono mai sentito estraneo, anzi la parrocchia della Chiesa Bulgara di Milano era ed è la mia seconda casa, la mia seconda parrochia. Ho visto nascere questa realtà dai primi tempi quando era ospitata dalla chiesa ortodossa romena fino al sogno di avere almeno la domenica e nelle feste imporati la disponibilità di qualche ora per celerare la liturgia. Negli ultimi temi satavamo lavorndo al sogno di avere in modo permanete un luogo di culto stabile non solo per qualche ora in modo che divenisse momento di comunione.

Aiutare questa comunità, vederla crescere mi è sembrato di vivere i tempi apostolici dove i primi cristiani . Vedere rinascere la fede in tante persone che per anni avevano abbandonto la fede per tante ragioni e che grazie alla presenza di una Chiesa si facevano battezzare, si univano i matrimonio. In questi giorni ho pensato a Padre Stefano ora celebrarà la Liturgia eterna assieme al Signore e guaderà la sua comunità e la farà camminare assieme alla comunità di Milano Una comunità di cui mi sento parte con lo spirito di servizio fratello come fratello , nella lode comune a Colui che è “via verità e vita”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il parroco della parrocchia ortodossa bulgara di Milano

MilanoToday è in caricamento