Cadavere in stato di decomposizione trovato nel palazzo in centro: allarme dato dal custode

Il corpo è di un uomo di quarantaquattro anni, che viveva in viale Premuda. L'accaduto

Per entrare in casa poliziotti e vigili del fuoco hanno dovuto sfondare una finestra. Ma a quel punto per lui non c'era già più nulla da fare. Un uomo di quarantaquattro anni, cittadino italiano, è stato trovato morto martedì mattina nella sua casa nel condominio al civico 27 di viale Premuda, in zona Porta Vittoria. 

L'allarme è scattato alle 10, quando il custode dello stabile ha telefonato al 112 per segnalare un forte odore che arrivava dall'appartamento al primo piano, proprio quello occupato dal 44enne. 

Gli agenti, dopo aver accertato che la porta era chiusa dall'interno, hanno aperto insieme ai pompieri una via d'accesso dalla finestra e sono riusciti a entrare in casa. Lì, a poca distanza dal letto, hanno trovato il corpo dell'uomo, ormai già in stato di decomposizione. Sul comodino dell'abitazione i poliziotti hanno trovato una serie di medicinali, tutti necessari per curare le patologie di cui soffriva la vittima.

Lo stesso custode ha spiegato di aver visto l'inquilino ad agosto per l'ultima volta e che a settembre erano stati altri ad occuparsi della pulizia del condominio. Gli agenti hanno parlato con i suoi familiari, scoprendo che da circa sei anni l'uomo aveva tagliato i ponti con i parenti. 

Verosimilmente, il 44enne è morto per cause naturali - non è ancora stato possibile stabilire quando -, ma l'autorità giudiziaria ha comunque deciso di disporre l'autopsia sul corpo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento