Cronaca

E' stato ucciso Pietro Bello, 55enne di Magenta scomparso dal 30 aprile

L'uomo è stato trovato cadavere nell'abitazione di un 40enne della provincia di Biella, arrestato dai carabinieri

Pietro Bello

Il cadavere di Pietro Bello, 55enne di Magenta scomparso il 30 aprile, è stato trovato a Valle Mosso, in provincia di Biella, nell'abitazione di un pregiudicato di 40 anni. La scoperta nella giornata del 5 maggio.

Le ricerche dell'uomo si erano concentrate nella zona dopo il ritrovamento della Chevrolet Cruze nera del 55enne davanti al cinema del paese. Secondo quanto si è saputo, era ferma da circa quattro giorni e un residente ha deciso di segnalarlo ai carabinieri locali. Così il 4 maggio è stata fatta la verifica della targa. All'interno della vettura c'erano il portafogli e il gilet indossato da Bello al momento della scomparsa. Non c'erano invece documenti, carte di credito e i due telefoni cellulari, entrambi spenti.

I carabinieri della compagnia di Cossato hanno indagato, coordinati da Mariaserena Iozzo, pm di Biella, e nella serata del 5 maggio hanno sottoposto a fermo d'indiziato di delitto il proprietario dell'abitazione in cui è stato trovato il cadavere. Gli investigatori lo sospettano di omicidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' stato ucciso Pietro Bello, 55enne di Magenta scomparso dal 30 aprile

MilanoToday è in caricamento