Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Milanese trovato morto in Kenya: forse aggredito da ippopotamo mentre correva

L'uomo si chiamava Renato Bettini ed era un pensionato di 65 anni. Prima di morire stava correndo sulle rive del fiume Sabaki, a qualche chilometro da Malindi

Un milanese è stato trovato morto in Kenya, lungo le rive del fiume Sabaki, a pochi chilometri Malindi. Si tratta di Renato Bettini, un pensionato di 65 anni. Nella mattinata del 17 febbraio l'uomo è stato ritrovato senza vita con indosso pantaloncini e scarpe da corsa e con il torace dilaniato da profonde ferite. L'ipotesi è che sia stato aggredito da un ippopotamo. 

La notizia della morte di Bettini, lanciata dai giornali locali kenyoti, è stata confermata dalla Farnesina, che sta indagando sulla vicenda con grande attenzione, collaborando con l’ambasciata italiana a Nairobi, ed è in contatto con la famiglia della vittima per fornirle assistenza.

Secondo alcuni testimoni del luogo, Bettini aveva l'abitutine di correre lungo ill fiume Sabaki, sulle cui rive il suo cadavere è stato ritrovato. Nel 2018 in Kenya ci sono stati circa 30 casi accertati di morti causate da aggressioni da parte di ippopotami, sei nel solo mese di agosto sul lago Naivasha.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milanese trovato morto in Kenya: forse aggredito da ippopotamo mentre correva

MilanoToday è in caricamento