menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, morto d'infarto dopo la rissa: chiesto il processo per omicidio preterintenzionale

Il fatto avvenne a luglio 2020

Chiesto dalla procura di Milano il rinvio a giudizio (con rito immediato) per i quattro uomini accusati di avere provocato la morte del commerciante bengalese di 43 ann Rashid Abdoul in seguito ad un violento pestaggio. L'uomo morì in ospedale a causa di un arresto cardiaco. Il fatto si verificò la sera del 18 luglio 2020, poco dopo le nove, nel parchetto tra via Montegani e viale Giovanni da Cermenate, allo Stadera. 

Una decina di giorni dopo vennero fermati i quattro uomini, tutti connazionali della vittima: tre fratelli di 21, 33 e 36 anni e un loro cugino di 31. Secondo le indagini, del "commando" facevano parte altre due persone non ancora rintracciate. I quattro sono ora accusati di omicidio preterintenzionale pluriaggravato. I magistrati Sara Arduini e Laura Pedio, che hanno coordinato le indagini della polizia, hanno ora chiesto il rinvio a giudizio.

Rissa al parchetto

Secondo la ricostruzione, la vittima venne accerchiata, aggredita e picchiata dagli indagati con pugni sul corpo. Cadde a terra privo di sensi e venne portato dai sanitari del 118 al vicino ospedale San Paolo, ma inutilmente. L'uomo viveva in zona con la famiglia e gestiva un minimarket. 

Sul posto furono trovate spranghe, una catena e un martello; ma è probabile che queste armi fossero state portate da un parente della vittima: nessun segno di colpi di spranga o catena sul corpo del 43enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento