Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Ossona

Cadavere ripescato in una roggia nel Milanese: il dramma

Sul posto sono interventi i vigili del fuoco, con il nucleo sommozzatori, il 118 con ambulanza e automedica

Dramma nel pomeriggio di martedì nel Milanese, tra i comuni di Casorezzo, Ossona e Santo Stefano Ticino, dove è stato recuperato il cadavere di una persona annegata in una roggia.  

A segnalare per primo la presenza del corpo di una persona apparentemente senza vita nel piccolo canale sono stati dei passanti, all'altezza della strada che collega Casorezzo e Ossona. Attorno alle 15.30. Immediatamente si è attivata la macchina dei soccorsi.

Sul posto sono interventi i vigili del fuoco, con il nucleo sommozzatori, il 118 con ambulanza e automedica, allertando anche l'elisoccorso, e i membri della polizia locale dei tre comuni coinvolti.

La corrente della roggia, che nasce dal canale Villoresi, era molto forte ed ha portato il fino a Santo Stefano Ticino. Lì è stato ritrovato dopo alcune decine di muniti di ricerca. Ora si indaga per capire l'identità della persona morta e le cause decesso.

Dove e come chiedere aiuto

Parlare di suicidio non è semplice. Se stai vivendo una situazione di emergenza puoi chiamare il 112. Se sei in pericolo o conosci qualcuno che lo sia puoi chiamare il Telefono Amico al numero 02 2327 2327 (servizio attivo tutti i giorni dalle 10 alle 24) oppure puoi metterti in contatto con loro attraverso la chat di Whatsapp al numero 345 036 1628 (servizio attivo tutti i giorni dalle 18 alle 21). Altrimenti puoi rivolgerti a Samaritans Onlus al numero 06 77208977 (costi da piani tariffari del tuo operatore), un servizio attivo tutti i giorni dalle 13 alle 22.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere ripescato in una roggia nel Milanese: il dramma

MilanoToday è in caricamento