Cronaca

Santino, il 40enne scomparso e trovato morto in un bosco

La vittima, residente a Limbiate, era scomparsa da casa il 25 luglio pomeriggio. Mercoledì sera i carabinieri hanno trovato il suo cadavere in un'area boschiva al confine tra la Brianza e Milano

La foto diffusa dai familiari per le ricerche

Di lui non si avevano più notizie da sabato 25 luglio, quando intorno alle 17 del pomeriggio si era allontanato da casa.

Domenica mattina, dopo ore di apprensione, la famiglia aveva sporto denuncia di scomparsa ai carabinieri, mobilitando la macchina delle ricerche.

La speranza di ritrovare vivo Santino La Rosa, quaranta anni, si è spenta mercoledì sera, quando in un'area boschiva lungo il Villoresi al confine tra Limbiate e Paderno Dugnano i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Desio hanno trovato il cadavere dell'uomo.

Il corpo, ricostruisce MonzaToday, è stato scoperto al confine con via Carbonari in una zona poco frequentata della città, nei pressi di una pista ciclabile a ridosso del corso d’acqua. Sul cadavere è stata disposta l'autopsia per chiarire le cause del decesso.

Resta ancora da chiarire, però, quanto sia successo da sabato pomeriggio a mercoledì sera e stabilire l'esatto momento della morte che potrebbe risalire anche a qualche giorno fa, dato che il cadavere è stato trovato in avanzato stato di decomposizione.

Al momento da parte degli inquirenti non emergono altri dettagli sulle circostanze del ritrovamento e sull'eventuale presenza di particolari che possano suggerire le circostanze del decesso e far capire se questo sia stato un gesto volontario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santino, il 40enne scomparso e trovato morto in un bosco

MilanoToday è in caricamento