Cronaca

Preso a martellate dal figlio in casa, è morto in ospedale

Era stato ricoverato in gravissime condizioni e non ce l'ha fatta

Il San Matteo di Pavia

Non ce l'ha fatta Siro Garlaschelli, il 50enne preso a martellate dal figlio sabato 21 febbraio nell'abitazione di famiglia a Pinarolo e ricoverato al San Matteo di Pavia in gravissime condizioni. Nella giornata di lunedì 23 è deceduto. Era stato lo stesso figlio, Luca, a chiamare i carabinieri dopo l'episodio, dicendo di accorrere: "Ho ucciso mio padre". In realtà il 50enne non era morto e i sanitari lo hanno portato d'urgenza in ospedale per operarlo, ma purtroppo non è stato suficiente.

Il giovane ora sarà accusato di omicidio volontario e la sua posizione processuale si è aggravata. Non sono del tutto chiari i motivi del gesto, ma si è saputo che Luca da qualche tempo soffriva di depressione. Forse tra i due c'erano screzi da tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso a martellate dal figlio in casa, è morto in ospedale

MilanoToday è in caricamento