Cronaca

Ragazzino cade in bici durante la gita con la scuola e muore

Il dramma in Val di Fassa. Il 16enne, di Corsico, è morto dopo 4 giorni di agonia

Per quattro giorni ha tenuto duro, ha lottato. Poi, la tragica notizia. È morto Filippo T., il ragazzino di 16 anni di Corsico che ha perso la vita dopo un incidente in bicicletta avvenuto a Pera di Fassa, in Trentino, il 4 giugno scorso. 

Quel giorno, il 16enne - che frequentava un istituto professionale di Buccinasco - si trovava in Val di Fassa in gita con la scuola e stava percorrendo la pista ciclabile insieme ai compagni a bordo di una mountain bike. Improvvisamente, per cause ancora da accertare, il giovane aveva perso il controllo della bicicletta ed era volato al suolo, sbattendo la testa a terra violentemente. 

Soccorso dal 118, Filippo era stato trasportato all'ospedale di Trento in condizioni critiche. I medici hanno cercato di strapparlo alla morte e hanno tentato anche una delicatissima operazione, ma nelle scorse ore non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 16enne. 

Stando a quanto appreso, il ragazzo era arrivato in Trentino, a Canazei, il 2 giugno e avrebbe dovuto far ritorno in Lombardia lunedì insieme al resto dei compagni di classe. Sulla sua morte sono ora in corso tutti gli accertamenti dell'autorità giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino cade in bici durante la gita con la scuola e muore

MilanoToday è in caricamento