Cronaca Porta Vittoria / Via Filippo Corridoni

Ragazzo trovato morto nella casa studenti del PoliMi: il corpo in stato di decomposizione

Il corpo è stato trovato poco dopo le nove di mercoledì mattina nella residenza Galileo Galilei

Foto repertorio

Sembra che l'ultima volta lo avessero visto quindici giorni fa. Poi, il nulla, prima della tragica scoperta. 

Un ragazzo di ventinove anni, cittadino del Camerun, è stato trovato morto mercoledì mattina nella sua stanza all'interno della "residenza Galileo Galilei", la casa studenti di via Corridoni - centro città - destinata agli iscritti al Politecnico. 

Il corpo del giovane - universitario proprio del Polimi - è stato scoperto dall'addetta alle pulizie pochi minuti dopo le nove. Il cadavere, che è stato trovato a terra, era in in avanzato stato di decomposizione: un particolare che lascia pensare che la morte, le cui cause sono tutte da accertare, sia avvenuta alcuni giorni fa. E infatti pare che da circa due settimane nessuno avesse più notizie del 29enne, che occupava una stanza singola.

Nella "residenza Galileo Galilei" sono al lavoro gli agenti della Scientifica, che stanno effettuando tutti i rilievi del caso. Indaga la Squadra Mobile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo trovato morto nella casa studenti del PoliMi: il corpo in stato di decomposizione

MilanoToday è in caricamento