Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Maggiolina / Viale Evaristo Stefini

Milano, cadavere di un uomo trovato lungo i binari tra Greco Pirelli e Garibaldi: treni in tilt

Il cadavere, informa Rfi, è stato trovato poco prima delle otto all'altezza di via Stefini

Foto repertorio

Dramma sui binari lunedì mattina a Milano. Il cadavere di un uomo, un sessantanovenne, è stato ritrovato poco prima delle otto tra le stazione di Greco Pirelli e Garibaldi, all'altezza di viale Evaristo Stefini. 

Il corpo, stando alle primissime informazioni, si trovava accanto ai binari della direttrice che porta a Lecco. 

"Per il rinvenimento di un cadavere lungo i binari - scrive Rfi, rete ferroviaria italiana - la circolazione fra Milano Porta Garibaldi e Milano Greco Pirelli, nel Nodo di Milano, è sospesa dalle 7.40". 

L'allarme al 118, però, è scattato soltanto verso le 9, quando la centrale operativa ha inviato sul posto un'ambulanza e un'auto medica, poi raggiunte da una squadra dei vigili del fuoco. La questura milanese ha successivamente spiegato che si tratta di un gesto volontario.

La tragedia ha letteralmente mandato in tilt la circolazione su diverse direttrici. Trenord informa, infatti, che sono "possibili ritardi fino a circa 60 minuti e cancellazioni" sulle linee Chiasso-Milano, Lecco-Milano, Bergamo-Milano, Malpensa-Milano, Lecco-Milano. 

Circa un'ora dopo, alle 8.40, un secondo incidente è avvenuto a Santo Stefano Lodigiano, dove un uomo è morto dopo essere stato investito da un treno in stazione. La circolazione dei treni da e per Milano è stata sospesa per permettere l'intervento del 118 e dei carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, cadavere di un uomo trovato lungo i binari tra Greco Pirelli e Garibaldi: treni in tilt

MilanoToday è in caricamento