Cronaca

Morto Umberto Eco, il commento di Pisapia: "Milano senza di te è triste e più povera"

Anche il sindaco Giuliano Pisapia, amico dell'intellettuale, si unisce al lutto per la scomparsa con un messaggio su Facebook

Eco

La morte di Umberto Eco scuote anche il mondo culturale e politico milanese, la città che da anni aveva 'adottato' lo scrittore (tutte le info sui funerali).

Anche il sindaco Giuliano Pisapia, amico dell'intellettuale, si unisce al lutto per la scomparsa con un messaggio.

"Addio maestro e amico, genio del sapere innamorato di Milano, uomo di sterminata cultura e di grande passione politica. Milano senza di te è triste e più povera. Ma Milano è orgogliosa di essere la tua amata città. Averti avuto vicino in questi anni è stato un grande privilegio per me, per tutti i suoi studenti, per le milioni di persone che hanno letto e amato i suoi libri in tutto il mondo, per chi ha avuto la fortuna di stargli vicino, di ascoltarlo quando parlava e affascinava tutti. A loro, a Renate, ai figli Stefano e Carlotta, a tutti i suoi amici, va la vicinanza e l’abbraccio mio e di tutta la città”.

“Eco scelse da ragazzo di vivere e lavorare a Milano, la nostra città è stata protagonista dei suoi saggi e dei suoi romanzi, è sempre stato interessato alla vita di Milano, alla sua vita culturale, alle sue istituzioni, ai tutti i suoi quartieri. Anche per questo Milano ricorderà Umberto Eco come merita uno straordinario intellettuale che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia del nostro paese e di tutta la cultura contemporanea”, conclude Pisapia.

Filippo Del Corno, assessore alla Cultura, ha detto grazie ad Eco. "Nella grande tristezza per la sua scomparsa - scrive - affiora anche la gratitudine per Umberto Eco: il suo sapere altissimo, unito a un grande affetto per le cose di questo mondo, il suo sguardo lucidissimo ma al tempo stesso affettuoso verso gli altri, la sua partecipazione intellettuale ed emotiva alla vita dei suoi e dei nostri tempi, il suo contributo di pensiero nell'interpretazione della realtà in tutti i suoi aspetti, senza limiti e schemi, non ha solo allargato gli orizzonti della sua vita, ma anche ampliato le prospettive della nostra, consentendoci di accedere alla sua saggezza profonda e regalandoci una chiave preziosa per orientarci e guardare, sempre, un passo più in là”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Umberto Eco, il commento di Pisapia: "Milano senza di te è triste e più povera"

MilanoToday è in caricamento