Omicidio a Milano, 48enne trovata morta in casa: sul corpo i segni di 80 coltellate

Il ritrovamento lunedì dopo che i vicini avevano lanciato l'allarme per una fuga di gas

L'intervento dei carabinieri sul posto (foto Guarino/MilanoToday)

L'allarme è scattato alle 16.45 per una fuga di gas, segnalata dai residenti del palazzo. Ma quando i pompieri sono arrivati alla finestra al secondo piano hanno visto che a terra c'era un corpo ormai privo di vita. 

Manuela, uccisa con almeno 80 coltellate

Omicidio al civico 10 di via Plana, a poca distanza da corso Sempione a Milano, dove nel pomeriggio di lunedì è stato scoperto il cadavere di una transessuale di origine brasiliana di 48 anni all'interno di una piccola abitazione al secondo piano. A lanciare l'allarme per una fuga di gas - ed effettivamente i pompieri hanno trovato il gas aperto - i condomini.

A ritrovare il corpo senza vita della vittima sono stati i vigili del fuoco, che dopo essere entrati da una finestra in camera da letto si sono trovati davanti una cruenta scena del crimine. Sul posto sono subito accorsi i carabinieri, il medico legale e il pm di turno. 

Caccia al killer 

Sul cadavere - ritrovato a pancia ingiù e seminudo - sono state rinvenute numerose coltellate, almeno 80, sia davanti che dietro. L'appartamento non parrebbe essere stato messo a soqquadro.

In base a quanto trapelato una delle proiezioni investigative è che l'omicidio possa essere avvenuto al culmine di una lite con un cliente: la vittima lavorava come prostituta. Dai primi esami si riscontra che la morte per la 48enne è sopraggiunta quasi certamente nel corso delle ultime ore, non più tardi della notte tra domenica e lunedì. L'arma del delitto non è stata ritrovata.

La trans era conosciuta dai suoi vicini e non aveva mai avuto alcun problema in passato, né nell'abitazione, intestata a lei, sono mai intervenuti i carabinieri per sedare liti o per problemi di altro genere. I carabinieri della squadra omicidi del nucleo investigativo, guidato dal tenente colonnello Antonio Coppola, stanno ora cercando di dare un nome e un volto al killer.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Milano diventa città "smoke free": sigarette all'aperto vietate, si fuma solo in 'luoghi isolati'

Torna su
MilanoToday è in caricamento