Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

L'uomo è un cittadino greco: non sono stati trovati segni di violenza

L'area del ritrovamento (foto MilanoToday)

Lo ha trovato riverso sul marciapiedi, senza segni di vita, un passante, verso le sette e mezza di mercoledì mattina. Immediato l'arrivo dei sanitari del 118 sul posto, in piazzale Zavattari quasi all'angolo con via Mosé Bianchi, ma l'uomo era già morto da qualche ora.

Come da prassi si è recata sul posto anche la polizia, con una squadra della scientifica e alcune volanti. Gli agenti hanno delimitato l'area del marciapiedi in cui si trovava il cadavere, poi portato via, e hanno effettuato i rilievi. Da quello che è emerso finora, si sarebbe trattato di un decesso per cause naturali. 

Il corpo non presentava segni di violenza e la polizia tende ad escludere il movente della rapina poiché l'uomo, un cittadino greco di 48 anni, aveva con sé documenti, portafogli e orologio. Risulta avere una casa nella zona di Quarto Oggiaro, ma in piazzale Zavattari gli agenti hanno trovato delle coperte e quindi è verosimile che il 48enne avesse dormito là.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento