rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Via Cavalcanti

Milano, la moschea abusiva nel seminterrato

Un magazzino trasformato in luogo di preghiera

Per il catasto è un "magazzino senza persone", categoria C/2. Ma di persone ce ne sono eccome: ufficialmente un'associazione culturale, di fatto una moschea "abusiva". Succede in via Cavalcanti 8, zona Pasteur. Si tratta di un locale di quasi 500 metri quadri al seminterrato, che prima veniva utilizzato come deposito di manifesti cinematografici, secondo quanto riferisce il Corriere.

Le cose sono cambiate in estate: qualcuno ha lavorato alacremente per dare nuova vita allo scantinato, finché il magazzino non si è trasformato - appunto - in un luogo di culto de facto. Al venerdì, in particolare, arrivano circa cento persone per la preghiera.

L'amministratore del condominio si è mosso nei confronti della proprietà e ha presentato denunce, perché i lavori non sono stati autorizzati e il seminterrato, come detto, è accatastato in modo diverso dall'uso attuale. La polizia locale ha effettuato un primo sopralluogo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, la moschea abusiva nel seminterrato

MilanoToday è in caricamento