Milano, il Tar dà ragione al Municipio 4: la moschea abusiva nel sottoscala va chiusa

La moschea si trova in via Cosenza, in un sottoscala. Esulta il Municipio 4. La storia

Foto scattata durante un presidio contro la moschea

"Non c’è due senza tre". Paolo Bassi, presidente leghista del Municipio 4 di Milano, ha annunciato così, con queste parole di gioia, la sentenza del Tar che ha dichiarato illegittima - ancora una volta - la moschea abusiva che sorge nel sottoscala del condominio all'angolo tra via Faa di Bruno e via Cosenza. 

"Dopo che per due volte gli uffici tecnici del Comune hanno riconosciuto che la moschea è abusiva e deve essere smantellata, adesso arriva anche la sentenza del Tar - al quale erano ricorsi gli islamici nel tentativo di bloccare l’azione dell’Amministrazione - a mettere la parola fine a questo illecito", ha spiegato l'esponente del Carroccio. "E’ l’ennesima vittoria dei cittadini e del nostro Municipio che, insieme, non hanno mai abbassato la testa di fronte alla prepotenza e - ha aggiunto - non si sono mai persi d’animo nel chiedere giustizia e rispetto delle regole”. 

Video | "Vogliamo vivere tranquilli, chiudete la moschea"

Da anni, infatti, i residenti chiedevano che la moschea abusiva venisse sgomberata, anche per i pericolosi corsi dagli stessi fedeli riuniti in preghiera. 

"Il tribunale amministrativo regionale in seguito ad impugnativa svolta da parte dell'associazione Sri Lanka Islamica Welfare Centre Milano – ha spiegato l’avvocato Serenella Lattanzio, rappresentante legale dei residenti dello stabile - ha ritenuto legittimo non sospendere l'ordine di ripristino della destinazione d'uso laboratorio dell'immobile in ragione dell'impatto urbanistico dell'attività ivi svolta e dei possibili pericoli per la sicurezza ed incolumità personale anche dei soggetti che risiedono in loco o che comunque frequentano il Centro. Finalmente – ha aggiunto il legale -  viene dato giusto rilievo alla voce dei residenti che in tutti i modi legittimi consentiti dalla legge hanno sottolineato l'illegittimità della situazione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nel 2016 – ha ricordato Bassi – l’allora consiglio di zona a guida centrosinistra aveva bocciato una mozione della Lega che chiedeva il ripristino della legalità sostenendo che non ci fosse alcuna moschea abusiva. Negli anni a seguire, dopo la vittoria del centrodestra al Municipio 4 alle ultime elezioni amministrative, questo abuso è stato certificato da più atti tecnici del Comune". Ora è arrivata anche la decisione del Tar. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento