Cronaca

Moschea, la Lega a Majorino: "Faremo un referendum"

Si inasprisce la polemica sulla costruzione di un luogo di culto islamico. A Brescia intanto il Tar condanna il comune

Continua la polemica sulle moschee in Lombardia. L'ultimo atto è la sentenza del Tar che ha bocciato il piano di governo del territorio (pgt) del comune di Brescia, proprio perché non prevedeva la possibilità di costruire luoghi di culto non cattolici.

L'assessore milanese Pierfrancesco Majorino, domenica, aveva parlato di una moschea a Milano come di una cosa certa, e la Lega ha risposto annunciando un referendum cittadino consultivo per dare la parola ai milanesi sull'argomento. Ma già a fine novembre un altro assessore, Francesco Cappelli (educazione e dialogo interreligioso) aveva fatto la stessa apertura. E mentre a Cascina Merlata il progetto delle torri che accoglieranno il personale di Expo 2015 prevede uno spazio per preghiere di vari culti diversi, i musulmani di Milano pensano a un ricorso al Tar analogo a quello vinto a Brescia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea, la Lega a Majorino: "Faremo un referendum"

MilanoToday è in caricamento