menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'epoca dei bagni pubblici (lombardiabeniculturali.it)

Foto d'epoca dei bagni pubblici (lombardiabeniculturali.it)

Moschee a Milano: la prima area scelta dal Comune

L'edificio è una palazzina in disuso dal 1999 in via Esterle

Il comune di Milano è pronto a "svelare" i quattro luoghi scelti per trasformarli in luoghi di culto attraverso un bando indirizzato alle associazioni iscritte all'albo delle religioni. Come già anticipato, uno dei quattro siti è l'edificio abbandonato di via Esterle (zona via Padova): ai tempi del fascismo era adibito a bagno pubblico (con docce e lavatoi), poi è diventato una fabbrica di bottoni, poi una carrozzeria. Dal 1999 i locali sono in disuso.

La collocazione sembra ideale: tra via Padova e via Palmanova, in un quartiere ad alta concentrazione di immigrati, vicina a un centro islamico già esistente. Come riferisce il Corriere, gli abitanti della zona avevano già chiesto a Palazzo Marino di individuare un possibile luogo di culto nei dintorni.

La struttura avrà bisogno di molti lavori di ristrutturazione, ma è agibile. Il 4 agosto la palazzina sarà presentata alle associazioni iscritte all'albo delle religioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccini Covid a disabili e fragili, ma non sempre si riesce a prenotare

  • Coronavirus

    Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento