rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Mecenate / Via Mecenate

Moschea di via Mecenate, lavori procedono a gran velocità

La comunità musulmana turca pronta a fare richiesta per il minareto

L'unico scoglio è per il minareto: sarà "piccolo", supererà di appena due metri il tetto e, nelle intenzioni dei progettisti, "non darà fastidio agli altri residenti". Ma non c'è ancora un permesso formale. 

Per il resto: 500 metri quadri, undici stanze, un seminterrato e un cortile dove i bambini potranno giocare a calcio. I lavori per la costruzione della prima moschea di Milano città procedono in via Maderna, nei pressi di via Mecenate, dove vive una numerosa comunità turca che sta dietro al progetto del centro religioso islamico.  

Lo riporta con un dettagliato articolo di Andrea Signorelli 02blog

Il cantiere è partito da un pezzo, gli interni sono già decorati, l’intelaiatura della cupola è stata costruita. 

"Ma ci sono i permessi per la costruzione di un luogo di culto? Per la verità, no: la comunicazione di inizio dei lavori è stata fatta parlando di “costruzione di un magazzino”, ma appena sarà completato il rogito - l’edificio è di proprietà di un privato - sarà chiesto il cambio d’uso della struttura. E qui la cosa si fa un po’ più complicata, visto che i membri della comunità islamica Milli Gorus danno per scontato che il cambio d’uso verrà approvato, ma la giunta Pisapia non ha dato nessun assenso", continua il giornale.

La moschea-magazzino è stata costruita con soldi di collette e di fedeli musulmani. Dal governo turco, nonostante le richieste di denaro, non sono arrivati contributi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea di via Mecenate, lavori procedono a gran velocità

MilanoToday è in caricamento