Milano, smontano motorini rubati nel box sotto casa di notte: due ragazzini 'traditi' dal rumore

Nei guai un 15enne e un 17enne. A tradirli è stato il rumore che arrivava dal garage

Troppo rumore. Decisamente troppo per passare inosservati. Due ragazzini - un 17enne italiano e un 15enne brasiliano - sono stati denunciati nella notte tra martedì e mercoledì dai carabinieri con l'accusa di ricettazione in concorso dopo essere stati trovati "al lavoro" in una sorta di officina messa in piedi in un box che si trova nel palazzo in cui vive il più grande dei due, in via Boeri. 

L'allarme è scattato poco dopo la mezzanotte, quando dallo stabile hanno chiesto l'intervento dei militari perché preoccupati per dei forti rumori che arrivavano dalla zona dei garage. Sul posto sono intervenuti gli uomini del Radiomobile, che in un attimo hanno individuato il box da controllare. 

Quando sono arrivati i carabinieri, il 17enne e il 15enne - che vive poco distante - stavano smontando uno scooter Kymco Agility che è poi risultato rubato a un 44enne tunisino. Sempre nello stesso box è stato trovato un secondo motorino, di modello e marca uguale, anche quello risultato rubato, a un milanese 47enne. 

I due "baby meccanici" sono stati quindi fermati e portati in caserma: d'accordo con la procura dei minori, i militari hanno denunciato entrambi e li hanno poi affidati entrambi ai genitori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento