Cronaca Porta Ticinese / Corso di Porta Ticinese

A Milano c'è stata una notte di movida selvaggia

Nella notte tra sabato e domenica 25 aprile diverse centinaia di giovani si sono ritrovati alle Colonne e sui Navigli ben oltre l'orario del coprifuoco

La folla alle Colonne di San Lorenzo

Tanti giovani, qualche mascherina e poco (pochissimo) distanziamento sociale. Il tutto ben oltre l'orario del coprifuoco. Sembrava una normale serata di epoca pre-covid quella di sabato 24 aprile a Milano: numerosi giovani si sono radunati nelle zone calde della movida, in particolare alle Colonne di San Lorenzo e sui Navigli.

Video: fuga di massa alle Colonne

Alle Colonne, dove si erano assembrati diverse centinaia di giovani, intorno alle 23.30 sono intervenuti gli agenti della questura e la piazza si è svuotata in pochi minuti, come testimoniato durante una diretta Twitch di SocialBoom. Il popolo della movida, tuttavia, ha lasciato dietro di sé una enorme montagna di spazzatura: bottiglie e bicchieri vuoti, oltre a un tappeto di mozziconi. Una situazione analoga si era verificata nella serata di venerdì quando diverse centinaia di giovani (e non) avevano creato un maxi assembramento in Darsena.

Più sotto controllo, invece, la situazione durante il pomeriggio di sabato: numerosi milanesi avevano approfittato della bella giornata per concedersi qualche minuto di relax nei parchi cittadini; in tanti, invece, avevano affollato le vie dello shopping e il centro della città, dalla Galleria a Corso Vittorio Emanuele.

Zona gialla: ecco cosa si potrà fare

La zona gialla, tuttavia, scatterà lunedì 26 aprile, ma non sarà un "liberi tutti": resteranno in vigore diverse misure per prevenire i contagi e tra questo proprio il coprifuoco alle 22.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Milano c'è stata una notte di movida selvaggia

MilanoToday è in caricamento