Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Colonne di san Lorenzo

Colonne, "bonghi tutta la notte": "Ma è possibile che sia legale tutto questo?"

"Non riusciamo a dormire; concerti coi bonghi vanno avanti tutta la notte. E nessuno dal Comune ci risponde", scrive un gruppo di residenti

La movida in San Lorenzo (foto Urbanvision)

Stop al "disturbo della quiete pubblica" in San Lorenzo. Lo scrive un gruppo di lettori residenti, che hanno più e più volte sollecitato l'amministrazione comunale a intervenire senza (finora) risultati. "Chiedo risposta al silenzio e alla mancanza di intervento a quanto ripetutamente segnalato e denunciato dai residenti in decine di e-mail consecutive inerenti il disturbo della quiete pubblica ad opera di pochi indistrubati bonghisti che ogni sera alle ore 23 si installano alle Colonne di San Lorenzo e vanno avanti con il loro assordante martellare fino a notte fonda", scrive M.C.

"Mi rivolgo a voi tutti singolarmente (riferendosi a sindaco e assessori, ndr), in quanto tutti responsabili e competenti in materia di tutela della salute pubblica, dei diritti dei cittadini, controllo del territorio e delle condizioni "ambientali", garanzia della sicurezza pubblica e della pacifica convivenza, di benessere dei cittadini. Trovo inammissibile che possa essere consentito a pochi singoli maleducati di distrurbare impunemente e quotidianamente il diritto al riposo notturno delle persone. Perchè non si interviene - come avviene nel caso dei venditori ambulanti di borse contraffatte - a stoppare l'attività illecita e a sequestrare birra (venduta abusivamente) e bonghi (suonati senza autorizzazione in orari che disturbano la quiete pubblica)?", prosegue lo scritto.

"Ancor più inammissibile che ad un cittadino che denuncia con civiltà ed educazione questa situazione, gli amministratori non si degnino di dare alcun riscontro, neanche dopo la ventesima e-mail", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colonne, "bonghi tutta la notte": "Ma è possibile che sia legale tutto questo?"

MilanoToday è in caricamento