rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Terrorista ucciso. L'agente Christian Movio sta bene, è stato dimesso dall'ospedale

Il capo pattuglia ferito dal terrorista tunisino può tornare a casa

L'agente Christian Movio è stato dimesso dal San Gerardo di Monza, dove era stato ricoverato dopo avere ricevuto un proiettile sparato dal terrorista di Berlino Anis Amri, durante il conflitto a fuoco alle tre di mattina del 23 dicembre a Sesto San Giovanni. Durante il conflitto il terrorista è rimasto ucciso per mano dell'altro agente di pattuglia, Luca Spatà. 

VIDEO | Operato Christian Movio, il poliziotto ferito da Amri

medici

Movio è stato operato e tutto è andato per il meglio. Matteo Stocco, direttore generale dell'ospedale, poco prima della dimissione aveva spiegato che il poliziotto era "pimpante e contento di stare bene".

Il governo e il capo della polizia Franco Gabrielli avevano deciso di rendere nota l'identità dei due agenti, come segno di riconoscimento per la loro azione, anche se il questore di Milano Antonio De Iesu, in conferenza stampa, aveva esplicitamente dichiarato che non avrebbe fornito ai giornalisti le loro generalità. Gabrielli è poi tornato a difendere la sua scelta, spiegando che nel terrorismo moderno il pericolo di rappresaglia è concreto ma verso la generalità degli uomini e delle donne in divisa, più che verso i due agenti protagonisti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorista ucciso. L'agente Christian Movio sta bene, è stato dimesso dall'ospedale

MilanoToday è in caricamento